PAYBACK PERIOD E PERIODO DI CALCOLO

In alto a destra sul programma sono presenti due valori da impostare:

  • PayBack period, che influenza le Annuities, i costi annualizzati

  • Periodo di calcolo, che influenza il Cost Globale

Sono preimpostati di default rispettivamente a 50 e 30 anni, come da esempio riportato nella UNI EN 15459, ma liberamente modificabili, salvo il fatto che il PayBack period concettualmente non può essere inferiore al Period.

La norma definisce il PayBack Period come “period decided by the owner to complete the payback of the building”, in sostanza influenza SOLO il calcolo dei costi annualizzati; su tale periodo il costo globale viene scomposto “spalmandolo” su quote annuali uguali (le “annuities”). Il valore di default di 50 anni deriva dall’esempio proposto nella norma UNI EN 15459.

Dal momento che, nel caso di termoregolazione, non è semplice individuare un corretto payback period, visto che ci si trova a intervenire su edifici spesso molto vecchi, abbiamo ritenuto più corretto, dal momento che la UNI EN 15459 offre la possibilità di effettuare la valutazione di convenienza sia sulla base del confronto del costo globale che sulla base del confronto dei costi annualizzati, effettuare la valutazione utilizzando come parametro il costo globale piuttosto che quello annualizzato e in tal senso è stata predisposta la relazione automatica, fermo restando che il software effettua anche il calcolo e plotta il grafico dei costi annualizzati.

Il “Periodo di calcolo” invece corrisponde alla durata del periodo di studio, quindi se decido di verificare l’investimento da qui ai prossimi 30 anni (periodo di calcolo = 30) i risultati e i grafici saranno rappresentati nell’arco temporale di 30 anni, fermo restando che ogni singolo elemento ha la sua vita utile, ovvero la sua vita utile, per cui se per esempio inserisco nel progetto un elemento, caldaia o termovalvola, con vita utile = 20, ma il periodo di calcolo è 30, dopo 20 anni il programma prevederà i costi di sostituzione di quell’elemento (da qui le punte nei grafici dei costi). Viceversa se la vita utile di un elemento è 40 e il periodo di calcolo 30, il costo globale alla fine del periodo di calcolo sarà influenzato da 10 anni di valore residuo di tale elemento.